Quello che non sai - Labbra carnose

ULTIME NOVITA'

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

LABBRA CARNOSE


“Come ottenere una bocca sexy ed eternamente giovane: le creme giuste, il maquillage volumizzante e i filler di nuova generazione”

Da una indagine realizzata su scala europea, è stata confermata la focosità degli spagnoli, che in media baciano con passione ben dieci volte al giorno. Sempre loro sono i più convinti che due belle labbra lascino un ricordo indimenticabile al primo incontro e che sia più gradevole baciare quelle carnose.
Gli italiani? Più che carnose, le vogliono naturali.
Un disaccordo solo apparente perché una bocca turgida e piena, senza una ruga, può armonizzarsi perfettamente con le altre parti del viso.
Ottenerla non è poi così diffìcile: basta usare con una certa costanza cosmetici mirati (la mucosa labiale, a differenza della pelle, è infatti priva di difese naturali, come melanina e film idrolipidico), e ricorrere se serve a gloss e rossetti volumizzanti. E se questi accorgimenti non bastano, oggi ci sono i filler di nuova generazione, capaci di regalare una naturalezza a prova di bacio.

Tre buone abitudini
1) Non umettarle mai. Se la saliva sembra donare sollievo, evaporando lascia le mucose ancora più secche di prima. Bagnale, piuttosto, con due gocce di olio di mandorla, massaggiando con lievi movimenti circolari.
2) Ti mordi le labbra, provocando piccoli taglietti? Spalma qualche goccia di olio di borragine: aiuta a cicatrizzare, grazie al suo contenuto di grassi ristrutturanti omega 6. In più, con il suo cattivo sapore, ti aiuterà a perdere questa brutta abitudine.
3) Sei soggetta a rossori e irritazioni? Mangia cibi ricchi di vitamina A (zucca, mango, papaia, fegato, uova), che proteggono le mucose, ma anche di vitamina C, dalle proprietà antinfiammatorie (la trovi in tutti gli agrumi, kiwi, patate).

Le strategie vincenti
Labbra secche, screpolate, disidratate, segnate.
Puoi attenuare questi inestetismi con trattamenti ad hoc.
1) Elimina cellule morte e pellicine Ci vuole un gommage specifico che, una volta massaggiato e rimosso, lascia la bocca morbida e levigala.
2) Scegli le creme giuste Tra le formule cosmetiche idratanti preferisci quelle che contengono pantenolo, squalene (estratto di olio di oliva), ceramidi, olio di rosa mosqueta, alfa bisabolo, burro di karitè.
3) Non dimenticare lo stick Da tenere sempre in borsa e applicare più volte al giorno, ogni 2 ore. E contro rughe e segni del tempo? Le classiche emulsioni ristrutturanti, ridensificanti e antirughe, con filtri Uv, vitamine e principi antiossidanti.
4) Usa texture innovative Si ispirano ai trattamenti di medicina estetica: mimando, per esempio, l'azione della tossina botulinica, puntano sugli esa-peptidi per decontrarre la muscolatura facciale. O hanno effetti "riempitivi" delle rughe più sottili e superficiali. Né mancano creme e rossetti "rimpolpanti": a base di estratti vegetali, garantiscono un aumento del volume delle labbra, dopo una settimana di applicazione.

Gym anti-rughe
Ecco tre esercizi, da eseguire almeno cinque volte di seguito, quando hai qualche minuto di tempo.
1) Davanti allo specchio, pronuncia in sequenza le lettere O e U. All'inizio, potrebbero comparire piccole rughe verticali sul labbro superiore. Ripeti fino alla loro scomparsa, massaggiandole delicatamente in senso orizzontale. Quando riuscirai a pronunciare queste lettere senza increspare la pelle e formare pieghe, comincia ad allenarti nello stesso modo anche con le altre vocali e le consonanti.
2) Socchiudi le labbra e soffia, come per gonfiare un immaginario palloncino, per pochi secondi.
3) Metti il polpastrello dell'indice in corrispondenza dell'arco di Cupido, al centro del labbro superiore. Apri la bocca, coprendo i denti con il labbro, premi e cerca di sorridere. Dopo cinque secondi, contrai il labbro superiore "spingendolo" contro il dito: la bocca assumerà la forma di un cuore. Ripeti dieci volte, completando tre serie.

Magico filler
Le statistiche parlano chiaro: un'italiana su quattro è disposta a farsi ritoccare la bocca. Ma a una condizione: evitare l'effetto "canotto".
1) Quali evitare Sempre meno usati i filler permanenti. Se da un lato, offrivano l'apparente vantaggio di una soluzione definitiva, sortivano dall'altro risultati eccessivi (ancor più evidenti con l'invecchiamento) e rimuovibili con difficoltà.
2) Quali preferire Il più utilizzato negli ultimi anni per riempire e distendere le rughe più superficiali e sottili del contorno labbra, deve le sue proprietà a una formulazione di acido ialuronico particolarmente fluido. Una volta iniettato, si espande come una goccia d'acqua, adattandosi anche alle parti dove la pelle è molto sottile. Per rendere le labbra più turgide e voluminose, c'è invece un filler riassorbibile sempre a base di acido ialuronico, ma costituito da particelle di maggiori dimensioni (dette appunto "perle"), che hanno anche il vantaggio di attenuare i segni più marcati.
3) Le novità Da qualche mese si può ricorrere al primo filler specifico per le labbra: è un gel cristallino di acido ialuronico, dalla consistenza molto morbida, che consente di ridisegnarle ed estrofletterle, rendendole piene, lisce, naturali e morbide al tatto. La bocca si arrotonda, con un risultato molto accattivante, anche di profilo. A fare la differenza è proprio l'estrema flessibilità del prodotto, che asseconda tutti i movimenti delle labbra, senza svelare la correzione. La durata? Fino a 6-8 mesi.

MENU'

HOME PAGE  
CONTATTACI
CARTOLINE VIRTUALI
INCONTRI
GIOCHI DI CARTE
SCARICA FILM GRATUITI
 
ARGOMENTI
AMORE
 
SEDUZIONE
 
TURISMO
 
ASTROLOGIA
 
CARTOMANZIA
 
LETTURA D. MANO
 
INTERP. DEI SOGNI
 
GIOCHI FLASH
 
MASSAGGI
 
DORMIRE BENE
 
DIETE
 
BENESSERE
 
GALATEO
 
ESTETICA
 
SALUTE
 
CURIOSITA'
 
SAI PERCHE'?
 
MODA
Benvenuti nel portale dell'amore e della seduzione oggi Ŕ il 02-09-2014
Quello che non sai © 2006-2012 by Jonny u.d. Tutti i diritti riservati - Vietata la copia parziale o totale senza autorizzazione